Autostrada

Speciali regole di condotta devono essere rispettate dai conducenti di veicoli ammessi a circolare in autostrada, strade extraurbane principali e altre strade a queste assimilabili. Su queste strade sono vietate le manovre o le attività che possono compromettere la sicurezza della circolazione.c7

Sono esclusi dal transito i seguenti veicoli:

  • Velocipedi e ciclomotori
  • Motocicli di cilindrata inferiore a 150 cc e motocarrozzette di cilindrata inferiore a 250 cc
  • Motoveicoli aventi massa a vuoto inferiore a 400 kg o massa complessiva fino a 1300 kg
  • Veicoli senza pneumatici o le cui condizioni di uso, equipaggiamento, e gommatura costituiscono pericolo per la circolazione
  • Trattori, macchine agricole semoventi o trainate, carrelli
  • Macchine operatrici
  • Veicoli a braccia e a trazione animale
  • Pedoni e animali
  • Veicoli che trasportano carico o bagaglio non adeguatamente fissato, sporgente oltre i limiti consentiti, suscettibile a dispersione, con dimensioni eccedenti ai limiti stabiliti
  • Autovetture che per costruzione non sono in grado di sviluppare in piano una velocità di almeno 80 km/h.

Sulle autostrade il limite di velocità è 130 km/h, eventualmente stabilito a 150 km/h per autostrade con 3 o più corsie per senso di marcia.

Sulle autostrade è vietato svolgere una serie di attività:

  • Chiedere e concernere passaggi
  • Effettuare competizioni sportive o giochi e riunioni nelle aree di servizio
  • Svolgere attività commerciali o propagandistiche (anche nelle zone attigue)
  • Campeggiare
  • Traino di veicoli in avaria (solo i veicoli autorizzati dall’ente proprietario e adibiti al servizio possono trainare veicoli in avaria se strettamente necessario)
  • Sostare per più di 24 ore anche nelle aree di servizio. Non è soggetta a restrizioni la sosta nei parcheggi riservati agli alberghi nell’ambito autostradale.
  • Svolgere attività di soccorso stradale e rimozione senza autorizzazione
  • Somministrare superalcolici nelle aree di servizio

Essendo strade di grande scorrimento, è vietato:

  • Invertire la marcia, anche in prossimità dei caselli d’uscita o delle interruzioni aperte nello spartitraffico tra una carreggiata e l’altra (eccetto per veicoli di soccorso e della polizia e veicoli adibiti ai servizi dell’autostrada)
  • Circolare contromano
  • Effettuare retromarcia (eccetto in aree di servizio e parcheggi)
  • Circolare senza necessità sulla corsia d’emergenza, destinata a soste di emergenza, transito dei veicoli di soccorso, movimentazione dei pedoni per raggiungere i punti di richiesta soccorso
  • Circolare con veicoli non sottoposti a revisione (sanzione del fermo amministrativo)
  • Immettersi sulla carreggiata senza percorrere la corsia di variazione di velocità

I conducenti che intendono immettersi sulla carreggiata autostradale devono dare la precedenza ai veicoli già transitanti sulla carreggiata stessa.

La manovra di uscita deve essere segnalata con notevole anticipo e non deve costituire intralcio per gli altri veicoli.

La sosta e la fermata volontarie sono vietate sulla carreggiata, sulle rampe e sugli svincoli.

La fermata e sosta di emergenza sono consentite in situazioni di emergenza, cioè nel momento in cui il veicolo non risulti utilizzabile per avaria o malessere del conducente o dei passeggeri. Nei casi di emergenza il veicolo deve essere portato immediatamente nella corsia d’emergenza o nelle piazzole di sosta lungo il proprio senso di marcia. Di notte, in caso di visibilità limitata, durate la sosta di emergenza si devono accendere le luci di posizione e della targa e, se prescritte quelle di ingombro. In caso di inefficienza di questi, si deve disporre il triangolo ad almeno 100 m dal veicolo posteriormente ad esso. La sosta non può superare le 3 ore.

Valgono anche le seguenti prescrizioni:

  • Il cambiamento di corsia deve essere segnalato tempestivamente con gli indicatori di direzione
  • È vietato l’affiancamento di due veicoli nella stessa corsia
  • Se ci sono 3 o più corsie, i veicoli adibiti al trasporto merci aventi massa complessiva superiore a 5 t e i veicoli e complessi veicolari aventi lunghezza superiore a 7 m devono viaggiare esclusivamente sulle due corsie più vicine al margine destro della carreggiata
  • Rispettare il limite di velocità che può essere in alcuni tratti abbassato a causa della nebbia
  • Se manca la corsia di emergenza o è occupata da un veicolo costretto alla sosta, i veicoli che viaggiano sulla prima corsia devono disporsi più vicino possibile al margine sinistro della corsia stessa